Ingegneria Edile

 

Provincia di Ravenna: tre posti di Istruttore Direttivo Tecnico

Scadenza presentazione domande: Venerdì 15 febbraio 2019, ore 12.00

Descrizione

è indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 3 posti di Istruttore Direttivo Tecnico LL.PP. Urbanistica Patrimonio, categoria D, pos. ec. D1 con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato presso il settore Lavori Pubblici di questa Provincia.

 

Requisiti

Per la partecipazione al concorso, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica); cittadinanza di uno dei paesi membri dell’Unione Europea; cittadinanza di paesi terzi titolari del permesso di soggiorno UE per i soggiornanti di lungo periodo o titolarità dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria; I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica. La conoscenza della lingua italiana si intende adeguata nel caso in cui il candidato scriva testi lessicalmente e ortograficamente corretti rispetto alle regole della lingua italiana e sostenga l’eventuale colloquio in modo chiaro e comprensibile.
  2. avere un’età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle vigenti norme per il collocamento a riposo alla data di scadenza del bando;
  3. possedere l’idoneità psico-fisica all’attività lavorativa da svolgere;
  4. essere in godimento dei diritti civili e politici;
  5. essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
  6. non essere stato destituito o dispensato da un impiego presso la Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale;
  7. non aver riportato condanne penali che, ai sensi delle vigenti disposizioni normative, impediscano di instaurare rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  8. essere in possesso del seguente titolo di studio (o titolo equipollente o equiparato):
    • Diploma di Laurea (“vecchio ordinamento”) in Architettura o Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o Ingegneria Edile-Architettura, o dei seguenti titoli di studio ad essi equiparati:
    • Laurea Specialistica o Laurea Magistrale (“nuovo ordinamento”) appartenente ad una classe cui sono equiparati i suddetti Diplomi di Laurea ai sensi del D.M. 9/7/2009 integrato con D.M. 26/4/2011, ossia lauree specialistiche DM 509/99 delle seguenti classi: 3/S, 4/S, 28/S e lauree magistrali DM 270/04 delle seguenti classi: LM-4, LM-23, LM-24; LM-26;
    • Laurea di primo livello (triennale) in ingegneria civile (DM 270/04) delle classi L-7; Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equipollenza o di riconoscimento accademico ai sensi della vigente normativa in materia secondo la procedura di cui all’art. 38 del decreto legislativo n. 165/2001 e s.m.i.; 9. essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di Architetto o della professione di Ingegnere;

Tutti i requisiti richiesti, compresi eventuali titoli di riserva o preferenza, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione, a pena di esclusione.

 

Avviso Pubblico

Modulo di domanda (file word)

Modulo di domanda (file pdf)